GUIDA ALLA CAFFEINA: USO MIRATO DEGLI EFFETTI SULLA SALUTE

Ti interessano i diversi effetti della caffeina? Quindi consiglio la mia guida informativa sulla caffeina, che ti presenta tutti i fatti importanti su questa sostanza stimolante.

Ti spiego come funziona la caffeina dalle mille sfaccettature. Inoltre, approfondirò i vantaggi di bere bevande contenenti caffeina come caffè, tè e simili per le tue esigenze individuali.

Inoltre, approfondirò i possibili svantaggi che un’elevata assunzione di caffeina, soprattutto per le persone sensibili, può significare.

Cerchi deliziose ricette a base di caffè o tè per allontanare la stanchezza mattutina?  Allora vi consiglio le mie raffinate ispirazioni di ricette.

Con la mia guida informativa sulla caffeina scoprirai cosa è importante quando si consumano bevande e cibi contenenti caffeina.

NOZIONI DI BASE: COS’È LA CAFFEINA?

Ti interessa cosa c’è dietro l’ingrediente più famoso del caffè? La caffeina è una sostanza psicoattiva che si presenta naturalmente come protezione naturale per numerose piante dall’infestazione di insetti.

La caffeina è una polvere bianca, inodore ed è uno dei più antichi stimolanti utilizzati dagli esseri umani.

La caffeina è particolarmente apprezzata perché allontana la stanchezza attivando il sistema nervoso centrale. Pertanto, la  macchina da caffè , che fornisce motivazione ed energia in molti uffici, è diventata una parte indispensabile della giornata lavorativa.

DOVE CONTIENE LA CAFFEINA?

Quando si tratta di caffeina, probabilmente pensi prima al classico caffè. Tuttavia, ci sono altre bevande e alimenti che contengono la sostanza stimolante.

Oltre ai chicchi di caffè, quantità rilevanti di caffeina si possono trovare anche nel tè verde e nero e nelle fave di cacao, ovvero anche nel cacao in polvere e nel cioccolato. Di conseguenza, il cioccolato fondente in particolare fornisce caffeina a causa della maggiore percentuale di cacao.

Secondo il portale della salute Onmeda, la  caffeina è contenuta anche nelle noci di cola, nel tè mate e nella pianta di guaranà  . Mentre lo stimolante del tè verde e nero si trova nelle foglie, il caffè, le noci di cola e il guaranà contengono caffeina nei frutti e nei loro chicchi.

Oltre a queste fonti naturali di caffeina, la caffeina viene aggiunta anche alle bevande a base di cola e alle bevande energetiche. Ultimo ma non meno importante, anche i dolci come le gomme alla frutta e le gomme da masticare sono fortificati con caffeina.

Inoltre, vengono offerti compresse e integratori alimentari con caffeina. Per questi ultimi prodotti, secondo Onmeda , la caffeina è  ottenuta chimicamente oppure può essere utilizzata anche come sottoprodotto della decaffeinizzazione dei caffè per pillole.

CONTENUTO DI CAFFEINA IN CAFFÈ, TÈ E CO.

Il contenuto di caffeina nel caffè varia a seconda del tipo, della preparazione e del metodo di tostatura. A questo proposito, i livelli di caffeina in una tazza media o porzione di 150 millilitri oscillano tra 40 e 120 milligrammi secondo la rivista ” Apotheken Umschau “.

Secondo l’Istituto federale per la valutazione del rischio ( Techniker Krankenkasse ), il contenuto di caffeina di 200 millilitri di caffè è di 90 milligrammi. Un espresso con un contenuto di 60 millilitri fornisce una media di 80 milligrammi di caffeina stimolante.

Ti stai chiedendo quanto sia diverso il contenuto di caffeina in un confronto diretto tra caffè e tè? Con la stessa quantità, una tazza di caffè fornisce  più caffeina del tè, secondo Fit for fun .

Mentre una tazza di tè nero (200 millilitri) contiene 45 milligrammi di caffeina, la stessa quantità di tè verde fornisce 30 milligrammi della sostanza stimolante, secondo Techniker Krankenkasse . In confronto, una tazza di caffè contiene circa il doppio della caffeina rispetto a una tazza di tè nero.

Una lattina media di una bevanda cola (330 millilitri) ha 35 milligrammi e una tazza di cacao (200 millilitri) tra 8 e 35 milligrammi di caffeina.

Suggerimento: a causa del contenuto di caffeina nelle fave di cacao, anche le persone sensibili oi bambini dovrebbero tenere d’occhio il consumo di cacao, soprattutto la sera. Lo stesso vale se soffri di insonnia.

Ami il cioccolato?  Mentre una tavoletta di cioccolato al latte (100 g milligrammi) contiene 20 milligrammi di caffeina, la stessa quantità di cioccolato fondente fornisce  50 milligrammi di caffeina secondo il Federal Institute for Risk Assessment e  Techniker Krankenkasse .

EFFETTI POSITIVI DELLE BEVANDE CONTENENTI CAFFEINA

Molti apprezzano il caffè e altre bevande contenenti caffeina per i loro effetti stimolanti. Il caffè, in particolare, è preferito da bere al mattino a colazione – o durante il pomeriggio basso – per allontanare la stanchezza.

L’effetto stimolante della caffeina avviene a livello cellulare e può essere illustrato come segue: La caffeina si aggancia a speciali molecole o cosiddetti recettori dell’adenosina, dove sostituisce la sostanza messaggera adenosina, che provoca stanchezza.

Secondo Apotheken Umschau, i noti effetti attivanti si sviluppano attraverso lo scambio mirato dell’adenosina stanca con la caffeina .

Secondo l’Health Center , la caffeina ha anche un effetto leggermente disidratante.

Ti stai chiedendo come trattare un mal di testa? Prima di tutto, ti consiglio di uscire all’aria aperta, riempire i serbatoi di liquidi con un grande bicchiere di acqua minerale se necessario e goderti una tazza di caffè.

Se il dolore rende necessario un analgesico: poiché, secondo Techniker Krankenkasse  , la caffeina accelera e intensifica gli effetti dei farmaci ASA e paracetamolo  , può essere utile per mal di testa da lievi a moderati combinare questi antidolorifici con caffeina. 1750 persone del test hanno valutato la tollerabilità della combinazione di farmaci e caffeina da molto buona a buona.

POSSIBILI EFFETTI COLLATERALI DELLA CAFFEINA

Ti interessa se il consumo di bevande contenenti caffeina può anche avere effetti negativi? Il verificarsi di effetti collaterali dipende fortemente da Onmeda dalla sensibilità individuale e dalla frequenza del consumo di caffeina da.

Pertanto, il motto è: caffè e tè consumano consapevolmente una quantità moderata.

Altri possibili effetti collaterali sono irrequietezza interiore, insonnia , palpitazioni o disturbi gastrointestinali, anche in piccole quantità nelle persone sensibili.

Secondo Techniker Krankenkasse , i possibili effetti negativi includono anche nervosismo e prestazioni mentali ridotte. Inoltre, possono verificarsi palpitazioni e sudorazione.

Secondo lo  Zentrum der Gesundheit , le donne sono generalmente più sensibili alla caffeina rispetto agli uomini. Inoltre, il corpo femminile impiega più tempo ad abbattere la sostanza stimolante.

A dosi superiori a 200 milligrammi possono manifestarsi mal di testa, tremori e irritabilità, anche in soggetti non particolarmente sensibili alla caffeina.

Se la caffeina viene consumata in dosi elevate per un lungo periodo di tempo, può svilupparsi una dipendenza chiamata caffeinismo.

È quindi generalmente consigliabile seguire la raccomandazione di tre o quattro tazze di caffè al giorno. La macchina per pad WMF Lono , ad esempio, è ideale per una sola famiglia, con il numero consigliato di tazze al giorno  .

CARATTERISTICHE CARATTERISTICHE DELLA DIPENDENZA CRONICA DA CAFFEINA A COLPO D’OCCHIO:

  • Difficoltà a concentrarsi
  • insonnia
  • diarrea
  • Sintomi di ansia
  • Sovraeccitazione dell’attività cerebrale
  • aumento della pressione sanguigna
  • Aumento dell’attività cardiaca
  • Aumento del polso
  • Cefalea da astinenza
  • Iperattività
  • Carenza di potassio associata a paralisi muscolare
  • movimenti incontrollati

Non appena i bevitori frequenti ricominciano a bere il caffè, si sentono più vigili e si sentono più attenti. Tuttavia, come sospettano alcuni amanti del caffè, la caffeina non aumenta le capacità mentali.

Suggerimenti: se ritieni che troppa caffeina non faccia bene e potresti provare i sintomi di un consumo eccessivo di caffeina sopra menzionati, ti consiglio di ridurre gradualmente il consumo di caffè, tè o bevande contenenti caffeina.

  • Riducendo lentamente l’assunzione giornaliera di caffeina, puoi ridurre i possibili sintomi di astinenza.
  • Affinché tu possa ancora goderti una bevanda calda, ha senso cercare gustose alternative senza caffeina.
  • Un infuso di zenzero, ad esempio, a base di fette di zenzero finemente tagliate, che si prepara con acqua bollente e si lascia per 10 minuti, ha un effetto delicatamente attivante.

Chi non dovrebbe assumere troppa caffeina?

Forse sei incinta e ti stai chiedendo se devi rinunciare completamente al caffè e simili? Secondo Techniker Krankenkasse – che si basa su un parere dell’EFSA (Autorità europea per la sicurezza alimentare) – fino a 200 milligrammi di caffeina vanno bene per le donne incinte. Ciò corrisponde a circa due tazze di caffè sparse nell’arco della giornata. Per un godimento così occasionale del caffè appena fatto, posso consigliare una macchina a cialde  o capsule  .

Mentre la raccomandazione generale è di circa tre a un massimo di cinque tazze di caffè al giorno – come quantità innocua – secondo le farmacie , l’Autorità europea per gli alimenti (EFSA) considera un massimo di 200 milligrammi di caffeina per porzione e fino a 400 milligrammi per giornata per adulti sani senza problemi.

Secondo Apotheken Umschau , le donne incinte che non appartengono a un gruppo a rischio possono gustare un massimo di tre tazze di caffè – o fino a sei tazze di tè – al giorno.

Suggerimento: se non sei sicuro che tre tazze di caffè siano troppo per te e il tuo bambino, ti suggerirei di ascoltare il tuo istinto e di ridurre ulteriormente la quantità.

Poiché un consumo di caffeina costantemente aumentato può portare a una crescita ridotta del nascituro, la quantità massima raccomandata non deve essere superata.

Pertanto, le donne incinte dovrebbero sommare il contenuto di caffeina di tutte le bevande contenenti caffeina come tè o bibite e cibi come il cioccolato e non superare la dose massima.

Secondo  Techniker Krankenkasse  , può essere necessario più tempo, fino a 15 ore, perché la caffeina si decomponga durante la gravidanza. Di conseguenza, gli effetti attivanti possono quindi durare più a lungo.

Secondo Onmeda , le donne dovrebbero anche garantire un moderato apporto di caffeina durante l’allattamento , poiché passa nel latte materno.
Anche con ipertensione o ipertensione, è importante non consumare troppa caffeina, secondo le farmacie di tutto il mondo  .

Suggerimento: ami il caffè ma vuoi ridurre l’assunzione di caffeina? Per essere sicuri di non consumare troppa caffeina, puoi mescolare il caffè classico con i caffè decaffeinati.

DELIZIOSE IDEE PER RICETTE

Prima di presentarvi qualche deliziosa ispirazione per ricette, vorrei spiegarvi brevemente perché è meglio non bere caffè e tè con i latticini. Allora capisci anche perché le mie ricette qui sotto non cucineranno con il latte.

Suggerimento: se non vuoi solo utilizzare gli effetti attivanti della caffeina, ma vuoi anche sfruttare appieno i benefici per la salute, dovresti bere caffè e tè nero o con alternative a base di latte vegetale.
Secondo Apotheken.de, il caffè e il tè verde e nero hanno effetti disintossicanti e di pulizia delle cellule che possono avere un effetto positivo, tra le altre cose, sul cuore e sul fegato.

Poiché l’effetto protettivo o la pulizia delle cellule è inibito non appena si combina caffè o tè con crema di caffè o latte – a causa delle proteine ​​animali – ha senso passare a bevanda di mandorle, latte di cocco e Co.

Che ne dici di un delizioso tè speziato a base di tè nero, che rifinisci con un po ‘di vaniglia, cannella, cardamomo, miele e spuma di mandorle o latte di cocco?

Delizioso anche un caffè alla nocciola e cioccolato, proposto in una ricetta vegana:

Per fare questo, aggiungere la stessa quantità di latte di nocciole caldo al caffè appena preparato e aggiungere cacao, sciroppo d’acero o caramello e un po ‘di vaniglia a piacere.

O preferisci un delizioso  cappuccino con farcitura di marzapane ? Per la guarnizione, grattugiare il marzapane – con l’aiuto di una frusta – scioglierlo nel latte di mandorle caldo e frullare fino ad ottenere un composto spumoso.

Quindi mescolare l’espresso con un po ‘di latte di mandorle zuccherato caldo e spalmare la copertura. Se lo si desidera, spolverare un po ‘di cacao in polvere sul cappuccino.

SUGGERIMENTI DI RICETTE ESTIVE

Mentre il caffè e il tè contenenti caffeina sono generalmente gustati caldi, entrambe le bevande sono deliziose quando sono ghiacciate. Per un   caffè freddo , lasciate raffreddare il caffè a temperatura ambiente dopo l’erogazione e poi raffreddatelo ulteriormente in frigorifero.

Suggerimento: il raffreddamento è più veloce se si versa semplicemente un caffè forte, quindi sufficiente polvere di caffè, con un po ‘di acqua calda e poi si versa il caffè concentrato con acqua fredda.

Addolcisci il caffè freddo come preferisci, rifiniscilo con la polpa di vaniglia, riempilo con cubetti di ghiaccio e rifiniscilo con latte di mandorle freddo – o una pallina di gelato vegano.

Ami il tè freddo? Invece dei prodotti zuccherini, che spesso vengono con aromi artificiali o dolcificanti, puoi creare il tuo tè freddo a base di tè verde o nero.

Per un rinfrescante  tè freddo all’arancia,  lascia che il tè verde preparato si raffreddi, addolciscilo naturalmente con succo d’arancia appena spremuto e servi con cubetti di ghiaccio “con ghiaccio”.

Per un  classico  tè freddo , preparare il tè nero al limone, lasciar raffreddare e raffinare con succo di limone e un po ‘di miele. Se vuoi servire anche il tè freddo con qualche metà di limone o lime, dovresti prestare attenzione agli agrumi non trattati.

Per un delizioso  gelato al  cioccolato, sciogliere il cioccolato fondente nel latte, nel latte di mandorle o in un altro latte vegetale mescolando e poi lasciare raffreddare. Per una dose extra di caffeina, aggiungi il caffè raffreddato.

Servire il latte al cioccolato raffreddato a piacere – ad esempio con un po ‘di sciroppo al caramello – dolce e su cubetti di ghiaccio e con una copertura di panna montata alla vaniglia o un’alternativa a base vegetale e montabile a base di soia o cocco.

Conclusione :  caffeina – sostanza rinvigorente in coffee & Co.

È stato importante per me utilizzare questa guida alla caffeina per mostrarti come puoi usare gli effetti tonificanti di caffè, tè e fave di cacao per te e la tua salute. Per proteggerti dai possibili effetti negativi di troppa caffeina, ho un alcuni consigli per aiutarti a trovare la dose giusta per te.

Attendo con impazienza i vostri commenti e suggerimenti  ed esperienze in materia di caffeina nei commenti.

Vorresti dire ai tuoi amici e familiari come possono utilizzare gli effetti attivanti e i benefici per la salute di caffè, tè e simili? O vuoi condividere le mie ispirazioni di ricette attivanti?

Allora sei il benvenuto a condividere la mia guida informativa sulla caffeina che include consigli professionali.

Apri Chat
👋 serve una mano?
Salve 👋 Se hai bisogno di un consulente AMC o ricevere assistenza chiedimi pure!