Macedonia: Come preparare e condire

Le macedonie di frutta di stagione sono molto appetitose. Oltre ad arricchirli con le loro vitamine, li riempiono di freschezza e sapore. Quali si combinano meglio?

I frutti abbondano nei mercati e seducono con i loro rossi, arance, verdi o gialli. Gustosi e succosi, in agrodolce, ma sempre rinfrescanti, offrono un’esplosione di sapori ed energia che non deve essere relegata ai dessert.

Una macedonia non solo arricchisce la dieta fornendo buone dosi di vitamine e fibre, ma può anche essere un modo deliziosamente sorprendente, rinfrescante e leggero per iniziare un pasto.

Ogni frutto è diverso, ma includerlo nelle insalate apre una vasta gamma di abbinamenti gastronomici: acido con sapore dolce, forte e delicato, amaro e acido…

I frutti creano contrasti con il resto degli ingredienti. Inoltre, mangiarli in insalata aiuta a completare le porzioni giornaliere di frutta consigliate e ad ottenere così i nutrienti essenziali per la salute senza un apporto calorico eccessivo.

Ed è che i frutti sono composti principalmente da acqua (ecco perché aiutano a reintegrare i liquidi), zuccheri semplici (responsabili del loro sapore e della loro energia), fibre (che soddisfano, purificano e regolano il transito intestinale), vitamine (soprattutto A e C ), minerali (soprattutto potassio e magnesio), antiossidanti e alcuni acidi (come il citrico), e questo essendo povero di grassi e proteine.

Per inserirli nelle insalate basta avere degli ingredienti buoni (preferibilmente frutta biologica), lavarli accuratamente, tagliarli all’ultimo momento per moderare la perdita di vitamine , unirli con grazia e condirli con una vinaigrette o una salsa che mette in risalto le loro qualità.

Questo sarebbe l’abc, ma andiamo a scoprire quali sono gli abbinamenti più consigliati.

UNA BUONA BASE: LA CHIAVE DI OGNI INSALATA

Le insalate possono essere preparate con tutti i tipi di verdure a foglia (lattuga, scarola, spinaci, rucola, crescione, lattuga di agnello, bietole rosse…), con altre verdure (pomodoro, carciofo, sedano, carota, zucchina, cetriolo, cavolo cappuccio, pepe , fagiolino…), cereali (pasta, riso, quinoa, frumento, cuscus, bulgur…), legumi o patate.

In tutti questi casi il frutto non deve superare la base, ma deve essere un complemento. In altre insalate forse si intende il contrario: condire una base di frutta a cui alcuni ingredienti salati fungono da guarnizione.

Sia in un caso che nell’altro il frutto deve essere maturo, in modo che offra tutto il suo sapore e le sue qualità.

La solita cosa è usarla anche cruda per sfruttarne i nutrienti, ma può essere leggermente cotta, soprattutto se non è al suo punto di maturazione o dolcezza.

Se lo si desidera, l’ananas può essere caramellato, le mele saltate e flambé con il cognac, e i frutti rossi possono essere canditi per dare sapore e consistenza al condimento.

I MIGLIORI FRUTTI PER INSALATA (E COME ABBINARLI)

Alcuni frutti sono tradizionalmente usati in insalata: l’ arancia è accompagnata da pomodoro, cipolla e merluzzo in Andalusia; la mela viene combinata con formaggio e noci e l’ ananas è protagonista di molte insalate tropicali.

Ma puoi andare oltre e preparare suggestive insalate con pere, fragole, melone, mango, papaia, kiwi, pesche, fichi, uva, ribes, more, ciliegie…

Quasi tutti i frutti possono far parte di un’insalata. Devi solo sapere come abbinarlo per gustarlo con tutto il suo sapore e le sue sostanze nutritive.

Bacche

Arricchiscono le insalate con i loro antiossidanti.

  • Le fragole si uniscono a couscous, avocado, lattuga d’ agnello, spinaci, crescione e formaggi a pasta molle; anche con pomodoro e lenticchie.
  • Il ribes è perfetto nelle insalate dai sapori intensi e salati.
  • Le more, più delicate, sono amiche della lattuga d’agnello e dei formaggi a pasta molle.

Agrumi

Alleggeriscono l’insalata ed esaltano la dolcezza degli altri frutti.

  • Le arance sono squisite con cipolla e olive nere, oppure con scarola, rucola o radicchio.
  • I limoni sono un ottimo condimento.
  • I lime si combinano con sapori speziati.
  • Il pompelmo rosa sposa l’avocado.
  • I mandarini cinesi sono molto vistosi nelle insalate a foglia.

Frutti tropicali

  • L’ananas aggiunge freschezza alle insalate di riso o di pasta e si sposa bene con tofu e fagiolini.
  • Il mango trionfa nelle insalate di formaggio fresco, condito con lime e spezie.
  • La papaya è eccellente con il coriandolo.
  • Il frutto della passione dona un tocco acido ad una vinaigrette.
  • Il cocco è ideale per insalate asiatiche, crudo, in patatine o sotto forma di latte di cocco.
  • E il kiwi dà colore alla macedonia e può essere marinato con le fragole.

Melograni

Profumano e rallegrano l’insalata, soprattutto se è foglia amara.

Figg

Il formaggio forte e l’aceto di Modena gli stanno bene.

Mele

Ideali per le insalate, anche se è consigliabile cospargerle di limone per evitare che diventino marroni. Un buon mix sono mele, scarole e carote condite con succo di limone, erba cipollina, olio e sesamo. Si possono usare cotti e schiacciati come condimento con olio d’oliva.

Pesche

Delizioso con menta e mandorle. Anche nettarine.

Melone

È delizioso in insalata con foglie verdi croccanti e un sapore deciso condito con frutti rossi. Si sposa bene anche con il cetriolo o con la feta. I meloni cantalupo, oltre a spruzzare l’insalata di arance, le conferiscono un sapore dolce e delizioso.

Pere

Squisito con funghi e formaggi piccanti: erborinato, parmigiano, pecorino…

Anguria

Unire con pomodoro, feta e fave; deve essere molto fermo.

Uva

Con mele e in insalata con formaggio. Possono essere pelati o sbollentati senza perdere consistenza.

COME CONDIRE UNA MACEDONIA DI FRUTTA

Il condimento può esaltare il sapore e la consistenza della frutta e degli altri ingredienti nell’insalata. Scopri come scegliere quello più adatto.

Vinaigrette

  • L’olio d’oliva trionfa nella maggior parte dei casi, anche se l’olio di girasole è più comune nelle insalate tropicali o asiatiche.
  • L’aceto di Modena si abbina a frutti rossi, melone cantalupo, pesca, pera e arancia.
  • L’aceto di mele è più delicato, ideale per insalate dal sapore forte.
  • Un’altra opzione è un aceto di frutta rossa o di agrumi.

Succhi

I succhi di agrumi, uva e ananas mescolati con maionese, olio o yogurt costituiscono un buon condimento.

  • Quella al limone accentua il sapore della papaia.
  • Quello all’arancia, quello alla fragola ed è ottimo nelle macedonie di carote e frutta secca.
  • Un condimento al miele con limone, arancia e succo d’uva, sale, pepe e olio d’oliva è ottimo per mele, pere e carote.

Piante aromatiche

  • Il prezzemolo esalta il sapore dell’arancia.
  • La menta sposa fragole e pesche.
  • Coriandolo, con frutta tropicale.
  • Il basilico si sposa bene con le fragole.
  • Erba cipollina , arance, meloni e mele.
  • L’aneto si sposa bene con arance, fichi e frutti tropicali
  • Il saggio, con la pesca.

Semi

Noci e semi arricchiscono le macedonie con le loro proteine ​​e grassi.

Salse allo yogurt

Adatto per frutti rossi e mele. Potete utilizzare anche panna liquida condita o crema di soia, dal sapore deciso.

CONSIGLI E TRUCCHI PER PREPARARE LA MACEDONIA PERFETTA

  • I frutti acidi e acidi come il melograno, il lime o il limone esaltano il sapore di altri cibi più morbidi, anche altri frutti privi di dolcezza, mentre quelli dolci danno alle insalate una sfumatura agrodolce.
  • La buccia del melone o dell’anguria tagliata a metà e svuotata funge da contenitore per le insalate. Mescolare, ad esempio, l’anguria con la lattuga, i cuori di palma, il prosciutto e il basilico; lasciate raffreddare e condite con limone, maionese e senape.
  • Le macedonie vanno servite fredde, ma una volta sbucciata la frutta va consumata subito. È meglio che gli ingredienti siano molto freddi prima di iniziare a prepararli.
  • Il modo in cui tagliare la frutta dipenderà dal resto degli ingredienti. Può essere tagliato seguendo la sua forma naturale, in fogli, dadi o strisce. Un taglio sottile e ampio dona più volume. Un piccolo taglio permette una migliore integrazione dei sapori.
  • I frutti che diventano neri quando ossidati dovrebbero essere cosparsi di limone.

Vorresti vedere i nostri prodotti in azione dal vivo?

Prenota subito una presentazione personalizzata, completamente senza impegno. 🤗

Sei interessato ai nostri prodotti?

Prenota subito una Presentazione del Coperchio Magico personalizzato, completamente gratuito, e scopri di persona quanto sia veloce, sano e delizioso cucinare con il coperchio magico.
Per prenotare una prova di cucina online o a casa tua, compila il modulo di registrazione qui sotto.

    😊 Riempi questo modulo con i tuoi dati e richiedi oggi stesso uno Show Cooking pesonalizzato:

    Ti chiedo per cortesia un numero per scegliere insieme un piatto da cucinare 🙏

     

    Come si svolge una Presentazione

    Dopo aver compilato il modulo di registrazione, fisseremo insieme a te un appuntamento per la tua presentazione personalizzata. Potrai scegliere se ospitare l’evento a casa tua oppure optare per una Presentazione via ZOOM.

    Insieme a noi, preparerai alcune ricette e imparerai a cucinare in modo più sano, più veloce e più gustoso grazie al nostro coperchio Magico.

    Come ringraziamento per il tempo dedicatoci, riceverai infine un regalo esclusivo.

    Dopo la presentazione, se sei interessato, il tuo sarà lieto di presentarti un’offerta su misura per te, in base alle tue esigenze.
     

    Tutti i vantaggi


    Durante un Presentazione:
    • imparerai quanto è fantastico cucinare con il Coperchio Magico;
    • conoscerai i nostri prodotti prima di decidere eventualmente di acquistarli;
    • riceverai una consulenza personalizzata;
    • riceverai una offerta esclusiva.
    Apri Chat
    👋 serve una mano?
    Salve 👋 Stai cercando il coperchio Magico Magic Cooker? Chiedimi pure!