PALEO – ALIMENTO NATURALE GRAZIE ALLA DIETA DELL’ETÀ DELLA PIETRA

Ti interessa la dieta originale dei nostri antenati? Allora ti consiglio la mia guida Paleo informativa.

Vi racconterò cosa si nasconde dietro il principio della cosiddetta dieta dell’età della pietra. Inoltre, spiegherò i benefici per la salute di un menu à la Paleo.

Stai cercando deliziose ricette paleo facili da realizzare, naturali e ricche di sostanze nutritive?  Ti fornirò un’ispirazione equilibrata per ricette senza additivi.

Con la mia guida Paleo informativa puoi cambiare la tua dieta passo dopo passo secondo il vecchio principio di “caccia e raccolta”.

Poiché la forma rigorosa non ha senso dal punto di vista nutrizionale, ti introdurrò alla moderna dieta paleo interpretata, in modo che tu possa mettere insieme il tuo menu in modo sfaccettato a tuo piacimento.

# 1 – LA TEORIA DIETRO IL PALEO – L’ORIGINE DELLA DIETA DELL’ETÀ DELLA PIETRA

Ti interessano gli aspetti teorici alla base di una dieta in stile Paleo?

L’origine del Paleo risale ai nostri antenati. Il nome fa riferimento al cosiddetto Paleolitico , nel Paleolitico tedesco. Mentre oggi serviamo spesso cibi altamente trasformati con additivi discutibili, l’attenzione era rivolta agli alimenti naturali.

Secondo Paleo, tutto ciò che può essere raccolto è permesso,  cioè frutta come bacche, verdure, funghi e uova, o può essere reso disponibile attraverso la caccia – cioè carne o selvaggina e pesce.

Paleo è stato sviluppato partendo dal presupposto che il nostro corpo è stato abituato a cibi naturali per 2,5 milioni di anni. Di conseguenza, la teoria afferma che possiamo digerire bene il cibo naturale e usarlo in modo ottimale.

Secondo i seguaci di Paleo, la dieta attuale spesso non è “adatta alla specie”, poiché la funzione digestiva è ancora basata sui nostri antenati dall’età della pietra fino ai giorni nostri. A quel tempo, le persone non mangiavano latticini, cereali o legumi.

Paleo è meno di una dieta che di una dieta. Non devi contare le calorie e perdere peso non è la ragione principale per una dieta in stile età della pietra.

L’obiettivo principale di un menu Paleo è sostenere la salute e il fitness. Tuttavia,  per molte persone, la perdita di peso è la ragione per provare Paleo.

Secondo la teoria della dieta dell’età della pietra, gli ingredienti negli alimenti che erano disponibili solo nel contesto dell’agricoltura e della zootecnia possono essere dannosi. Secondo i sostenitori di Paleo, questa è la causa di malattie legate allo stile di vita come diabete, malattie autoimmuni, problemi circolatori, cancro e obesità (sovrappeso estremo).

Di conseguenza, la teoria Paleo raccomanda di consumare solo cibi naturali e originali o non trasformati.

# 2 – BASI – COME FUNZIONA LA DIETA PALEO?

Paleo riguarda il mangiare il più naturalmente possibile e favorire cibi crudi e non trasformati.

Qui, l’obiettivo è consumare cibi freschi e non trasformati invece di prodotti finiti e cibi ricchi di zucchero.

Quando si parla di carboidrati, si consiglia di privilegiare cibi a basso indice glicemico .  Questo spiega – oltre ad evitare prodotti lavorati industrialmente – perché, ad esempio, le bacche sono consentite e le caramelle a base di zucchero industriale sono tabù.

Ti stai chiedendo se riesci a riscaldare il cibo nonostante la pretesa di originalità? Anche se Paleo si concentra sul cibo naturale, è consentito riscaldare verdure e simili.

Secondo la professoressa statunitense Loren Cordain, che ha progettato uno dei più importanti consulenti Paleo, l’ allenamento di resistenza e forza dovrebbe  completare lo stile di vita dell’età della pietra.

# 3 – ALIMENTI ADATTI SECONDO LA DIETA DELL’ETÀ DELLA PIETRA

Alimenti vegetali come more, lamponi, mirtilli o fragole, altra frutta, verdura, lattuga e funghi costituiscono la base. Lo stesso vale per noci e semi, che forniscono una dose extra di vitamina E, acidi grassi insaturi e aminoacidi essenziali.

Questa base ricca di sostanze nutritive e salutare è integrata da fonti di proteine ​​animali come carne biologica, selvaggina, uova biologiche e pesce proveniente da allevamenti adatti alla specie.

Secondo Paleo, sono adatti anche oli vegetali come l’olio d’oliva e l’olio di cocco.

Nel frattempo ci sono varianti moderne che lasciano le “redini culinarie” un po ‘più sciolte e non sono così rigide. Di conseguenza, puoi rendere il tuo menu più vario.

Il miele o lo sciroppo d’acero sono adatti per dolcificare. Come i grassi si possono usare anche olio di avocado e olio di macadamia, noci e sesamo.

Consiglio: quando si tratta di grassi, sono ammessi grassi animali come strutto o sebo, cosa che non posso consigliare dal punto di vista nutrizionale, in quanto questi grassi sono ricchi di grassi saturi e colesterolo. Sebbene sia consentito anche il bacon, consiglierei gli oli vegetali per motivi di salute.

La noce di cocco è anche popolare nelle ricette paleo. Puoi usare sia l’olio, il latte di cocco e la polpa in vari modi per dare ai piatti una finitura esotica.

Poiché la pasta è un tabù, ora ci sono prodotti a base di farina di castagne, sesamo o semi di lino.

# 4 – QUALI ALIMENTI NON SONO ADATTI DOPO LA PALEO?

Poiché i sostenitori della Paleo rifiutano gli alimenti moderni o lavorati industrialmente, alimenti come pane, zucchero, latticini, salsicce e oli pressati non sono adatti.

Mentre le varianti rigorose rifiutano tutti i prodotti a base di cereali, con le forme più delicate solo i prodotti a base di farina bianca, in particolare quelli a base di grano o cereali contenenti glutine, sono tabù.

Anche il caffè, le bevande analcoliche o l’alcol, che devono essere elaborati prima del consumo, devono essere rimossi dal menu secondo Paleo, sebbene anche qui ci siano delle eccezioni, a seconda del tipo di dieta scelto.

Sulla base di un’alimentazione pulita, non solo gli alimenti trasformati ma anche i legumi sono meno adatti perché sono crudi indigeribili.

# 5 – PRO E CONTRO: UNO SGUARDO CRITICO A PALEO

Secondo Paleo, si consiglia di dare la preferenza al cibo di alta qualità.

Il motto è quindi acquistare carne biologica di qualità o utilizzare selvaggina.  Questo aspetto parla chiaramente a favore della Paleo, in quanto la carne proveniente da allevamenti intensivi non solo è altamente discutibile in termini di benessere degli animali, ma può contenere anche sostanze nocive come antibiotici e simili.

Il pesce dovrebbe provenire anche da catture selvatiche. Pertanto, Paleo si posiziona chiaramente per cibo sano e prodotto in modo equo.

Ami il pane, il riso e simili? Il fatto che, secondo Paleo, i prodotti a base di cereali siano tabù è controverso. Da un punto di vista nutrizionale, ha senso evitare cibi ricchi di amido e zucchero come il pane bianco o le torte, ma i cereali integrali come la farina d’avena sono decisamente consigliati – grazie alla fibra e ai minerali.

Mentre nocciole, noci o semi di girasole consentiti forniscono acidi grassi insaturi di alta qualità, il grasso animale raccomandato secondo Paleo deve essere classificato come critico.

Lardo e sego hanno senso nel contesto della Paleo, che non posso consigliare dal punto di vista nutrizionale.

L’aspetto secondo cui sono consentite molte carni e alimenti di origine animale come uova e strutto o sego non corrisponde alle attuali raccomandazioni della Società tedesca per la nutrizione (DGE) .

Sego, pancetta e simili sono ricchi di grassi saturi e colesterolo e non soddisfano le raccomandazioni nutrizionali. Secondo Paleo, sono adatti anche oli vegetali come l’olio d’oliva e l’olio di cocco.

Poiché anche i legumi vengono evitati come parte della dieta dell’età della pietra, si rinuncia a ingredienti preziosi come aminoacidi essenziali, fibre, acidi grassi insaturi e altri micronutrienti.

Pertanto, ti consiglio di incorporare regolarmente fagioli, ceci e simili nella tua dieta. Le varianti della dieta paleo interpretata in modo moderno suggeriscono anche di evitare in modo coerente i legumi.

# 6 – BENEFICI PER LA SALUTE DEGLI ALIMENTI NATURALI

Un altro aspetto positivo: se consumi meno piatti pronti, assumi automaticamente meno additivi. Ciò proteggerà i nutrienti e ridurrà l’assunzione di additivi nocivi.

Consiglio: quando si tratta di grassi, sono ammessi grassi animali come strutto o sebo, cosa che non posso consigliare dal punto di vista nutrizionale, in quanto questi grassi sono ricchi di grassi saturi e colesterolo. Sebbene sia consentito anche il bacon, consiglierei gli oli vegetali per motivi di salute.

Poiché la qualità della carne e del pesce è una priorità assoluta per i fan della Paleo e l’attenzione è rivolta alla carne biologica proveniente dall’allevamento al pascolo o dall’acquacoltura biologica, la carne è di qualità superiore, non da ultimo a causa della libertà di movimento e della mancanza di antibiotici. Anche l’alimentazione animale dovrebbe essere di buona qualità.

In particolare, dal punto di vista nutrizionale ha senso evitare carni e insaccati grassi, formaggi grassi, burro e panna.

Se ti concentri su una dieta fresca e vegetale, stai consumando una porzione extra di fibre, che è importante per una buona funzione digestiva, inclusa una buona protezione immunitaria.

I micronutrienti contenuti – soprattutto le sostanze vegetali secondarie – svolgono a loro volta un ruolo importante come sostanze protettive sotto forma di antiossidanti e simili.

Vuoi perdere peso o mantenere il tuo peso confortevole ? Un peso corporeo sano può essere sostenuto raccomandando cibi a basso indice glicemico .

Il fatto che il Prof. Loren Cordain, in quanto sostenitore del movimento Paleo, classifichi un esercizio sufficiente come sensato oltre alla dieta naturale, può essere visto come positivo.

# 7 – IL MEZZO FELICE: APPROFITTA DI PALEO

I seguaci della dieta paleo cercano di imitare il più possibile la dieta naturale dell’età della pietra utilizzando gli alimenti disponibili oggi. Non si tratta di cacciare o collezionare te stesso, ma di integrare le bacche, i funghi, le noci e altre cose che crescevano in natura allora nella dieta odierna.

Ti consiglierei di utilizzare gli aspetti positivi di una dieta paleo per il tuo comportamento alimentare e di gettare “a mare” le raccomandazioni negative o controverse della dieta dell’età della pietra. Il risultato è un’interpretazione moderna del cibo che offre più varietà.

In questo senso, ha senso rinunciare – o ridurre sensibilmente – i piatti pronti con additivi artificiali per l’ambiente e per la propria salute . Il consumo di alimenti di origine animale – in particolare carne grassa, uova e grasso animale – è consigliato solo come supplemento a una dieta vegetale.

Dovresti assolutamente prestare attenzione alla raccomandazione di consumare solo carne biologica, selvaggina e pesce biologico. Il motto qui è consumare prodotti poco, ma di alta qualità.

Poiché la forma rigorosa regola legumi e prodotti a base di soia come fonti di proteine ​​vegetali, il che aumenta il consumo di prodotti alimentari di origine animale.

Questo aspetto parla anche a favore della media aurea, poiché la tua dieta dovrebbe essere basata principalmente su alimenti vegetali. A questo proposito, il tofu – inclusa una porzione extra di aminoacidi essenziali – è una buona alternativa a base vegetale.

Suggerimento: sebbene le noci e i semi consentiti forniscano acidi grassi di alta qualità come gli acidi grassi omega-3 e antiossidanti come la vitamina E, ti consiglio di evitare strutto, pancetta e sebo il più completamente possibile.

# 8 – CONTRO DELLA VARIANTE PALEO RIGOROSA

La teoria del concetto Paleo afferma che i nostri geni non cambiano, il che è, tuttavia, controverso. Di conseguenza, da un punto di vista critico, non c’era cibo caratteristico dell’età della pietra, ma le persone di quel tempo mangiavano semplicemente ciò che era disponibile.

I critici presumono che possiamo adattarci a situazioni mutevoli e tollerare cibi diversi.

Poiché evitare legumi e cereali integrali dal punto di vista nutrizionale è fondamentale per essere classificati  , ti consiglierei se necessario di limitare facilmente il consumo, ma non di evitarlo completamente.

Nota: a proposito, non ci sono prove scientifiche che non possiamo processare cereali e legumi.

Vuoi goderti qualcosa di dolce ogni tanto? Zucchero concentrato, dolciumi e simili dovrebbero essere severamente limitati, ma il consumo occasionale di piccole quantità va bene per prevenire le voglie di cibo.

Consiglio: da un punto di vista psicologico nutrizionale, una rinuncia eccessiva porta le voglie a diventare più forti nel tempo. Quindi aumenta il rischio di mangiare grandi quantità di prodotti ad alto contenuto di zucchero in un breve periodo di tempo. Pertanto, dovresti gustare i dolci consapevolmente e solo in piccole quantità.
A tal proposito, vi consiglio di avvolgere bacche fresche e frutta in una copertura di cioccolato fondente. Questa alternativa alle caramelle naturali combina divertimento e aspetti salutari. Più scuro è il cioccolato o più alto è il contenuto di cacao, meno zucchero e calorie fornisce il cioccolato.

Per inciso, con l’aumento del contenuto di cacao, il cioccolato contiene più antiossidanti che proteggono le cellule a causa di sostanze vegetali secondarie.

PALEO È ADATTO PER LA PERDITA DI PESO?

Vorresti raggiungere il peso desiderato con cibi naturali o mantenere il tuo peso ideale? Quindi ti consiglio di mangiare solo tre pasti principali al giorno. Quando si perde peso, è importante pianificare un numero sufficiente di pause tra i pasti.

In passato, le persone non mangiavano tutto il tempo, ma in genere c’erano anche fasi in cui non era disponibile cibo, ad esempio prima della caccia.

Suggerimento: il tuo metabolismo può essere messo in perdita di grasso solo facendo pause sufficienti nel mangiare o almeno quattro ore tra i pasti. Non appena il livello di zucchero nel sangue aumenta dopo aver mangiato, viene rilasciata insulina, che attiva l’accumulo di grasso.
Eliminare o ridurre lo zucchero e gli alimenti ricchi di amido come pasta e pane bianco può supportare il desiderio di un peso corporeo inferiore.

Se, a base di Paleo, eviti cibi altamente trasformati ad alto contenuto di zucchero, grassi sfavorevoli e farina bianca, puoi risparmiare calorie e ridurre le fluttuazioni di zucchero nel sangue.

# 10 – UN MIX DI PALEO E VEGANO

Mangi vegetariano o vegano ? Con un po ‘di creatività puoi progettare il tuo menu in modo da poter mangiare un mix di paleo e  vegano , noto anche come il trend alimentare pegan.

Mentre la forma rigorosa della dieta paleo rifiuta i legumi o il tofu – come prodotti di soia trasformati – il sostituto della carne ricco di proteine ​​non è solo consentito al Pegan, ma ha anche senso grazie agli amminoacidi essenziali e all’alto contenuto proteico.

Consiglio: L’alto contenuto proteico del tofu è molto saziante ed è quindi – in una miscela con fibre e liquido sufficiente – adatto per la perdita di peso. Come fibra alimentare sono adatti legumi, verdure, lattuga e frutta come mele e bacche ricche di pectina.
Lo stesso vale per le noci, ideali per il mix di proteine ​​e fibre. A causa del contenuto energetico concentrato in noci e semi, dovrebbero essere consumati solo in piccole quantità, soprattutto se si vuole perdere peso.

Il dottore americano Dr. Per inciso, Mark Hyman ha sviluppato la dieta pegan  , che mira a combinare i vantaggi di entrambe le tendenze dietetiche. Il risultato è una dieta sana basata su molte verdure fresche e cibi non trasformati.

Mentre la forma originale dietro la tendenza alimentare pegan tollera piccole quantità di carne biologica, le forme moderne sostengono di evitare costantemente i prodotti animali.

# 11 – RICETTE PALEO DELIZIOSE E NUTRIENTI

Mentre il classico panino o muesli – a causa del grano lavorato – non è adatto dopo una rigorosa dieta paleo, puoi servire una nutriente macedonia di frutta a base di frutti di bosco e Co., che viene raffinata con latte di cocco e guarnita con una copertura a base di noci.

Ami i frullati verdi  ? Quindi consiglio una creazione a base di lattuga di agnello o spinaci con mela, frutti di bosco e una porzione extra di erbe come menta e co. Questo ‘nutriente booster’ di antiossidanti, minerali e vitamine è adatto anche come spuntino rinfrescante se si desidera un piccolo spuntino tra i pasti principali.

Se ti piacciono i piatti asiatici, ci sono numerose opzioni secondo le regole paleo. Tuttavia, nella variante rigorosa, dovresti evitare prodotti pronti caratteristici come salsa di soia, salsa di pesce tailandese o pasta di curry.

Per un curry thailandese, ad esempio, puoi scottare il pollo biologico con una porzione extra di verdure e cipolle di stagione, versare sopra il latte di cocco e cuocere a fuoco lento per alcuni minuti.  Aglio, peperoncino, zenzero e coriandolo fresco sono adatti per un sapore sufficientemente tipico. Come versione pegan, puoi anche sostituire la carne con il tofu o servire un curry di pura verdura.

Mentre il riso bianco è piuttosto inadatto come contorno al curry a causa della sua pesante lavorazione industriale, puoi servire varianti salutari e senza glutine come riso integrale, quinoa o miglio in un’interpretazione moderna.

Ami la pasta, ma vuoi vivere rigorosamente secondo Paleo ed evitare i prodotti a base di cereali per il tuo desiderio di dimagrire? Allora sono adatti gli spaghetti di zucchine o carote, la cui sensazione in bocca – per la forma allungata – ricorda gli spaghetti.

Se vuoi rendere la dieta dell’età della pietra un po ‘più rilassata e vuoi combinarla con le attuali raccomandazioni dietetiche, è adatto anche un mix di spaghetti integrali e tagliatelle di verdure .

Suggerimento: lo stesso vale per la salsa: mentre un rigoroso piano di paleo nutrizione consiglia un bolognese a base di trito biologico, puoi anche sostituire la carne nel sugo – in un’interpretazione paleo contemporanea – con tofu biologico ricco di proteine.
Ora ci sono numerose ricette Paleo che puoi ottenere online gratuitamente.

Che ne dici di uova strapazzate – inclusa una porzione extra di verdure – o una zuppa di carote e zenzero con cocco, che è ricca di fibre di riempimento e antiossidanti?

Suggerimento: una ricetta Paleo così ricca di fibre è ideale per perdere peso, poiché le carote ricche di pectina – in combinazione con il liquido – sono intensamente sazianti. La fibra si gonfia e allunga la parete dello stomaco.

CONCLUSIONE: (PALEO – UNA MODERNA INTERPRETAZIONE DELLA DIETA DELL’ETÀ DELLA PIETRA)

Ti sono piaciuti i miei suggerimenti e trucchi sull’argomento Paleo?

Per me era importante mostrarti quanto sia facile seguire una dieta equilibrata e nutriente con ingredienti naturali.

Attendo con impazienza i vostri commenti e suggerimenti ed esperienze sul tema della dieta paleo nei commenti.

Vorresti dire ai tuoi amici e familiari quanto è facile mangiare in modo sano secondo l’interpretazione moderna dell’età della pietra e perdere peso nel processo? O vuoi condividere le mie ispirazioni di ricette naturali senza additivi?

Allora sei il benvenuto a condividere la mia guida Paleo informativa con suggerimenti professionali.

Apri Chat
👋 serve una mano?
Salve 👋 Se hai bisogno di un consulente AMC o ricevere assistenza chiedimi pure!