SEMI DI CHIA: PROTAGONISTA TRA I SUPERCIBI

COSA DOVRESTI SAPERE SUL DOSAGGIO DEI SEMI DI CHIA?

Se vuoi beneficiare dell’effetto ottimale dei semi di chia, dovresti dosarli correttamente e usarli nei pasti e nelle bevande. In linea di principio, la combinazione di sostanze nutritive non rappresenta un rischio per il corpo. Tuttavia, attualmente non ci sono studi a lungo termine su cosa succede in caso di sovradosaggio permanente di semi di chia. Spesso ci sono già delle indicazioni nelle ricette su quanti semi di chia dovrebbero essere usati. Inoltre, non può essere trascurata una dose giornaliera ottimale. Ammonta a circa 15 grammi al giorno. In effetti, la fibra è il motivo per cui è più probabile che un sovradosaggio sia distruttivo.

I consumatori non possono gestire il dosaggio dei semi di chia così facilmente, perché il nuovo superalimento non è stato sul mercato tedesco da molto tempo. I semi sono uno dei nuovi alimenti del boom che possono essere effettivamente utilizzati in quasi tutti i pasti. Tuttavia, esistono rigidi meccanismi di controllo, soprattutto a livello federale, quando si tratta di introdurre un nuovo tipo di alimento sul mercato.

L’industria alimentare ha effettuato test e ha scoperto che il consumo dei semi è effettivamente sicuro da mangiare fino a una dose di 15 grammi al giorno.

LA DOSE GIORNALIERA RACCOMANDATA DI SEMI DI CHIA

L’Autorità europea per la sicurezza alimentare – in breve EFSA – formula questa raccomandazione per il consumo ai consumatori al fine di fornire loro un valore guida corrispondentemente completo. Inoltre, non è consigliabile raccogliere la dose di semi di chia da, ad esempio, cinque giorni e quindi utilizzarli tutti in una volta. In realtà è il consumo giornaliero consigliato  . Lo stesso vale per la frequenza di consumo, che rimane inalterata da questo regolamento. In linea di principio, tutti hanno l’opportunità di utilizzare effettivamente i semi di chia in ogni pasto, a condizione che i piatti siano basati sul peso personale.

SUGGERIMENTO : Che ne dici di pesare i 15 grammi al mattino e poi metterli in una ciotola? In questo modo puoi ripiegare sulla fornitura di semi a tuo piacimento senza superare la quantità massima consigliata.

ATTENZIONE : queste raccomandazioni si riferiscono ai semi di chia naturali di prima qualità, che spesso fanno il giro del mondo, simili ai prodotti biologici biologici della Bolivia o del Paraguay. Finora non sono state fornite conoscenze concrete del dosaggio per altri tipi di produzione o composizioni.

DOSAGGIO DEI SEMI DI CHIA NEI PRODOTTI FINITI E NEGLI ALIMENTI

Se non hai una bilancia a portata di mano, puoi facilmente misurare 15 grammi con due cucchiai. Questo semplifica la miscela durante il giorno se non supera esattamente i due cucchiai.

Chiunque acquisti già cibi pronti con semi di chia di solito riceverà una percentuale di informazioni dal produttore sulla proporzione . Così sono per esempio

  • contengono il 5 percento in pane e panini,
  • nei prodotti da forno il 10 percento,
  • nelle miscele di noci otteniamo il 10 percento.

Si può anche presumere che un’enorme quantità di vitamine e minerali venga persa nei prodotti da forno. Ciò è dovuto al calore, che spesso ha un effetto distruttivo sui contenuti sensibili: questo può anche essere uno dei motivi per cui cuocere a vapore le verdure è molto più salutare che bollirle fino a renderle morbide.

SUGGERIMENTO: sulla base di studi molto scarsi, un sovradosaggio permanente può portare temporaneamente a problemi digestivi e flatulenza. Se noti effetti collaterali, è meglio smettere di usare i semi per un giorno o due e osservare la reazione del corpo.

QUALI SONO GLI EFFETTI COLLATERALI DEI SEMI DI CHIA?

Forse non è utile menzionare gli effetti collaterali dei semi di chia con tutte le lodi. Ma i supercibi non dovrebbero mai essere troppo porzionati. A questo punto va notato che ad oggi non ci sono effetti collaterali drastici. Tuttavia, se si aumenta enormemente la quantità consumata, l’elevata quantità di fibre può portare a problemi digestivi. Quindi è consigliabile iniziare con le porzioni più piccole per poi aumentare gradualmente la quantità senza esagerare.

Il problema è in realtà il numero ancora relativamente ridotto di studi sugli effetti collaterali dei semi di chia e sulle loro proprietà positive. La ricerca e lo studio approfonditi richiedono molti anni per produrre prove concrete. Tutti gli altri effetti collaterali dei semi di chia si basano sull’esperienza. In linea di principio, i semi hanno un certo potenziale allergenico, ma questo vale anche per tutte le altre piante.

QUANTI SEMI DI CHIA SONO AMMESSI AL GIORNO?

  • La dose giornaliera raccomandata di semi di chia è di 15 grammi al giorno.
  • Se superi questa quantità in modo permanente, può portare a problemi digestivi come gas e costipazione.
  • Se il dosaggio e il consumo massimo in un giorno superano il limite, non ci sono ancora conseguenze gravi.

QUANDO DOVREI ANDARE DAL DOTTORE?

Se un corpo reagisce all’ingestione di semi o altri alimenti con reazioni spiacevoli ed effetti collaterali dei semi di chia, si dovrebbe prima chiedere consiglio a uno specialista o al medico di famiglia. Un esame approfondito ti aiuterà e ti farà capire se potresti avere una certa allergia alimentare. In questo caso, non è consigliabile fare il medico da solo, ma avere subito mani professionali.

VALORI NUTRIZIONALI DEI SEMI DI CHIA – UNA PANORAMICA

Ad esempio, un cucchiaino di semi di chia può fornire al corpo molti nutrienti diversi e ingredienti importanti. Questo non contiene solo vitamine e proteine, ma anche

  • Oligoelementi,
  • Antiossidanti,
  • Fibra,
  • Minerali e
  • Acidi grassi omega-3.

K aum un altro alimento dovrebbe essere messo in grado di portare una tale formula vincente di sostanze nutritive nel e per il corpo.

In confronto diretto a grano, orzo e avena, il contenuto proteico in questi semi è molte volte superiore. I semi contengono anche dodici volte più magnesio dei broccoli e cinque volte più calcio del latte vaccino. Avresti potuto pensare che il piccolo seme in realtà il doppio di acidi grassi omega-3 per portare il salmone? Quest’ultimo chiarisce ancora una volta a questo punto quanto sia preziosa la dieta con i semi di chia. Un prerequisito per lo sviluppo ottimale dei valori nutrizionali è sicuramente l’attenzione a prodotti di alta qualità che vengono elaborati con cura.

Ad esempio, abbiamo messo insieme i valori nutrizionali dei semi di chia (100 grammi):

  • 38 g di carboidrati
  • 0 g di zucchero
  • 31 g di grassi
  • 24 g di acidi grassi polinsaturi

Da non trascurare è il contenuto calorico dei semi, che per 100 grammi arrivano ad appena 486 kcal. Un confronto diretto con il latte rivela il potenziale di risparmio, tanto che due cucchiai di questi semi hanno tante calorie quanto un bicchiere di latte. Ma cosa ci interessa delle calorie? È la combinazione di alta qualità di nutrienti preziosi, come gli amminoacidi essenziali, che sono benefici per il corpo. Dopotutto, il nostro organismo non può produrli da solo. Inoltre, i semi sono in grado di impedire al corpo di convertire immediatamente i carboidrati in zucchero. Ciò significa che l’energia viene dissipata più lentamente.

I VALORI NUTRIZIONALI DEI SEMI DI CHIA IN SINTESI:

ACIDI GRASSI

In particolare, gli acidi grassi insaturi omega-3 sono così importanti per l’organismo. Sono in grado di abbassare la pressione sanguigna e portare i livelli di colesterolo e lipidi nel sangue a un livello armonioso. Ciò si traduce in un miglioramento del flusso sanguigno, che riduce drasticamente il rischio di trombosi. Inoltre, il consumo di questi semi supporta il sistema nervoso e il cervello.

AMMINOACIDI E PROTEINE

Ogni consumatore apprezza l’elevato contenuto proteico, perché questo ha l’effetto di aumentare le prestazioni. Questo è probabilmente uno dei motivi per cui i semi hanno trovato la loro strada nella colazione, soprattutto, per fornirci l’energia necessaria per la giornata. Inoltre, il corpo non è in grado di produrre da solo gli amminoacidi.

VITAMINE

I semi di chia apportano molte vitamine, dalla vitamina A e vitamina E alla vitamina D e vitamina B3. Questi ingredienti supportano il processo di rigenerazione del corpo nel suo DNA e rafforzano il sistema immunitario personale, nonché le funzioni degli occhi e il metabolismo dei lipidi.

OLIGOELEMENTI E MINERALI

Manganese, fosforo, rame e calcio hanno un effetto positivo sull’apparato osseo, sulle articolazioni e sull’intero organismo. Questo aiuta le cellule del sangue a rigenerarsi e promuove la coagulazione del sangue e le funzioni muscolari. Da non trascurare è l’effetto di questi preziosi nutrienti sul cervello e sul sistema nervoso.

Forse dovremmo parlare del cibo per nervi numero 1 d’ora in poi quando si tratta di semi di chia, poiché meritano sicuramente quel titolo.

ANTIOSSIDANTI

Senza dubbio, questa è una delle parole d’ordine quando si parla di salute e dell’organismo. Perché inibiscono il danno cellulare in corso e dovrebbero anche fermare il processo di invecchiamento.

FIBRA

Hanno un effetto immediato sul sistema digerente e sul funzionamento dell’intestino. Danno davvero qualcosa da fare allo stomaco e all’intestino e stimolano anche i muscoli e gli organi. I semi di chia supportano l’equilibrio acido-base e assicurano un’armonia che riduce le tossine nel corpo.

SEMI DI CHIA: EFFETTO SU TUTTO L’ORGANISMO

donna che gode del tramonto con le braccia aperte e la faccia sollevata in cielo.
Tutto il corpo beneficia dei semi di chia , perché sono in grado di aumentare l’efficienza del cervello e aumentare l’energia. Da non trascurare è il loro effetto disintossicante, poiché i semi di chia stimolano anche la nutrizione e il metabolismo. Esistono anche conoscenze sul rafforzamento del sistema cardiovascolare e sulla protezione aggiuntiva della pelle. Quindi non sarebbe riprovevole definire i semi di chia un efficace tuttofare per il benessere e la salute generale del nostro organismo.

Nessuna meraviglia che i Maya nella loro lingua traducessero la parola Chia con il significato di forza . Ogni singolo cereale, infatti, contiene amido concentrato e preziosi nutrienti che hanno un effetto positivo sulla nutrizione.

Ecco una panoramica degli effetti salutari dei semi di chia:

  • Apparato muscoloscheletrico e osseo
  • Digestione e metabolismo
  • Metabolismo energetico
  • DNA
  • Sistema cardiovascolare
  • Pelle e tessuti

Il vero segreto del successo dell’effetto semi di chia è l’ enorme densità di nutrienti. Grazie all’elevata concentrazione di preziosi ingredienti, l’ingestione o il consumo di questi semi ha un effetto benefico sui tessuti. Si dice che i semi di chia permettano alle ferite di guarire più velocemente perché la pelle è in grado di rigenerarsi immediatamente.

Anche le donne in  gravidanza  o durante l’allattamento fanno affidamento sull’effetto di prima classe dei semi, poiché rafforzano il loro metabolismo e il sistema immunitario. Ottieni l’energia di cui hai bisogno per prenderti cura di una piccola persona. Ultimo ma non meno importante, un certo effetto nella prevenzione delle malattie spinge sempre più persone a dare un’occhiata più da vicino all’ingestione dei semi di chia e alla loro lavorazione in diversi piatti.

ALTERNATIVA PER L’INTOLLERANZA AL LATTOSIO: SEMI DI CHIA COME FONTE DI CALCIO

Le ossa umane sono costituite principalmente da fosforo, calcio, manganese e rame. Se ora confrontiamo la concentrazione di boro e calcio nei semi di chia con quella del latte, i semi effettivamente portano con sé una concentrazione cinque volte maggiore . Un adeguato apporto di calcio ha un effetto positivo sulle funzioni dei muscoli e, insieme al magnesio, supporta l’intero sistema muscolo-scheletrico.

L’effetto specifico dei semi di chia nell’area del calcio è interessante per le persone con intolleranza al lattosio, poiché ottengono la necessaria concentrazione dei nutrienti importanti con i semi senza dover ricorrere ai latticini. Ma non solo il sistema muscolo-scheletrico beneficia del calcio, ma anche la coagulazione del sangue e la salute del cuore.

LA PIÙ ALTA CONCENTRAZIONE DI ACIDI GRASSI OMEGA-3

La Chia è la pianta che contiene la più alta concentrazione di acidi grassi omega-3 . I tripli acidi grassi insaturi sono per il 20 percento nei semi e sono uno degli ingredienti più preziosi che ci siano per il corpo. Infine, contrastano l’ipertensione, riequilibrano i livelli di colesterolo malsano, rafforzano il cuore e riducono il rischio di trombosi. Con l’assorbimento di questi acidi grassi, la circolazione sanguigna migliora, il che riduce solo il rischio di infarto.

La fibra aiuta il corpo a espellere il colesterolo in eccesso, che porta i livelli di colesterolo generale in un sano equilibrio. Anche i globuli rossi subiscono la rigenerazione. Sei in grado di pompare ossigeno in tutto il corpo in modo più attivo.

EFFETTO SEMI DI CHIA SULLO STOMACO: DIMAGRISCE E DISINTOSSICA

Se vuoi purificare e disintossicare il tuo corpo, dovresti dare un’occhiata agli effetti dei semi di chia. Perché non solo riequilibra il livello di colesterolo, ma stimola anche l’attività dell’intestino. Durante la preparazione diventa subito chiaro che i semi assorbono un’enorme quantità di liquido entro i successivi 10 minuti e assumono fino a dodici volte il loro peso. L’elevata concentrazione di fibre alimentari ne è responsabile. È proprio questa funzione di gonfiore di cui molti si avvalgono, poiché ha anche un effetto riempitivo sullo stomaco.

Si consiglia di consumare i semi con poca acqua. Quindi si alzano nello stomaco e mantengono a lungo la sensazione di sazietà. Hanno anche un effetto purificante intestinale, in quanto rimuovono acidi e tossine in particolare. In linea di principio, chiunque abbia i semi di chia sbatte due lembi di salute contemporaneamente, perché lo stomaco ha molto a che fare con il gonfiore dei singoli semi e l’intestino viene pulito allo stesso tempo.

ACQUISTO DI SEMI DI CHIA: A COSA DOVRESTI PRESTARE ATTENZIONE?

I semi di chia provengono originariamente dall’America centrale e possono essere assegnati alle specie vegetali delle piante di salvia. Oggi i semi sono un superalimento molto popolare che appare sempre più nel menu quotidiano a causa dei loro effetti positivi, disintossicanti e aiutano a perdere peso. Che si tratti di muesli, avena notturna o direttamente nelle miscele per il pane: i semi possono essere utilizzati in vari modi e sono semplici.

Inoltre, tutti hanno la possibilità di acquistare facilmente semi di chia e quindi garantire l’approvvigionamento. Dopodiché, ci sono alcuni punti importanti da considerare al momento dell’acquisto per ottenere semi davvero originali e per beneficiare delle proprietà eccezionali. È inconcepibile che alcuni anni fa non fosse così facile acquistare i semi di chia.

Oggi difficilmente c’è un negozio biologico o un negozio di alimenti naturali che non abbia i semi piccoli nella sua gamma . Ma la selezione va ben oltre i negozi specializzati, molte delle principali catene di negozi e supermercati hanno messo i semi sui loro scaffali mentre godono della crescente domanda. I discount sono un’eccezione. Anche se è solo questione di tempo prima che i primi semi di chia possano essere acquistati anche qui.

La prima cosa da considerare quando si acquistano i semi sono gli ingredienti e la confezione. Dovrebbe apparire qui un elenco trasparente dei singoli ingredienti. Inoltre, non sarebbe consigliabile acquistare un mix con altri superfood, ma affidarsi esclusivamente al contenuto puro dei semi di chia.

ATTENZIONE: Come nel caso di molti prodotti con una domanda enormemente alta, anche qui si schiereranno pecore nere, che cercano di ingannare il consumatore con una qualità inferiore e un prezzo troppo basso.

Fondamentalmente, i semi sono una vera e propria centrale elettrica che non richiede alcun trattamento. Qualsiasi forma di trattamento chimico, l’uso di pesticidi e inquinanti ambientali abbasserebbe l’effettiva concentrazione di calcio e magnesio. Inoltre, c’è il pericolo che l’acquisto di semi di chia possa trasformare rapidamente l’acquisto di semi di chia in un agente patogeno nascosto se nel foglietto illustrativo sono presenti alcuni veleni nel bagaglio. Se vuoi stare sul sicuro, puoi usare i semi di chia con il sigillo di qualità biologico.

COS’È IL CERTIFICATO BIOLOGICO?

È un foglio composto dalle stelle dell’UE e rappresenta standard e criteri particolarmente severi di produzione, raccolta e commercio equo e solidale, non tossici e privi di pesticidi. Queste specifiche e criteri di prova dei certificati biologici sono standardizzati in tutta Europa e non hanno pietà quando si tratta di sostanze inquinanti che entrano negli alimenti.

Inoltre, le tossine ambientali e i pesticidi non dovrebbero essere semplicemente trasferiti ai semi tramite il vento. C’è ancora una differenza qui tra i diversi sigilli e certificati. Non tutti i logo biologici sono il certificato biologico europeo dell’UE. Qui vale la pena dare un’occhiata più da vicino quando si acquistano i semi di chia per non cadere nelle comuni trappole.

ACQUISTA SEMI DI CHIA: QUANTO POSSONO COSTARE I SEMI?

Difficilmente sarebbe possibile lavorare con un prezzo onnicomprensivo decente, poiché l’offerta e l’acquisto, nonché il calcolo dei prezzi dei rispettivi supermercati, oscillano e spesso promettono un prezzo molto basso. Un’altra opzione è acquistare i semi di chia online. Gli acquirenti traggono vantaggio qui quando acquistano confezioni più grandi, perché di solito anche il prezzo scende.

Informazioni veramente pratiche sulla qualità e la cordialità del cliente di un provider su Internet sono garantite dalle recensioni dei clienti. Altri consumatori hanno già scritto le loro esperienze con il fornitore. Se un distributore e il commercio dei semi hanno diverse centinaia di valutazioni positive dei clienti, l’acquirente è probabilmente al sicuro.

DOVE ACQUISTARE I SEMI DI CHIA

Allo stesso tempo, Internet apre le porte a tutto il mondo, in modo che sia facilmente possibile ottenere i semi direttamente dall’estero. Tuttavia, ci sono rivenditori su Internet e nei negozi di alimenti naturali riconosciuti in tutta la Germania che offrono semi di alta qualità, hanno i certificati consentiti e i sigilli biologici e allegano una descrizione dettagliata del prodotto del processo di produzione e molte diverse foto dei prodotti. Una volta che ti sei convinto della qualità, puoi ordinare da rivenditori online identici e beneficiare di campagne fedeltà, buoni e sconti.

RICHIESTA: I SEMI DI CHIA SONO SANI?

Secondo quanto sopra, non sorprende se dichiariamo i semi di chia sani e sani. Tuttavia, in realtà non è sufficiente passare semplicemente alla dieta ai semi e quindi attendere il miracolo. Se vuoi trarre beneficio dai benefici per la salute, dovresti percepire la chia come una forma di supporto, ma nel frattempo cambiare l’intera dieta. Con l’impegno necessario e rompendo le vecchie routine, si possono ottenere cose sorprendenti. I semi di chia ti aiuteranno in questo.

Ora fa la differenza se vuoi mangiare più sano o meno calorie. Se vuoi perdere chili in più a lungo termine, dovresti combinare entrambi i componenti e fare affidamento sul successo a lungo termine dei semi di chia come superfood sano. Quindi forse non perderete molti chilogrammi nei primi giorni, ma alla lunga prevarrà uno stile di vita sano, che si conclude con una sensazione di benessere a tutto tondo.

COSA FANNO I SEMI DI CHIA NEL CORPO?

Se iniziamo con l’alimentazione, il corpo trarrà beneficio da una dieta regolare e sana e non rinunciando a pasti e altri alimenti. Se per diversi giorni scopro che la mia fame non se ne va, allora qualcosa non va. I semi di chia sono sani e potrebbero essere una soluzione a questo problema.

In definitiva, l’effetto di questi semi ha dimostrato che, grazie alla loro elevata quantità di fibre, si gonfiano enormemente sotto l’influenza dell’umidità, che ha un effetto positivo sulla sensazione di sazietà. Ciò significa: combina semplicemente la tua colazione con alcuni di questi semi, fornisci al tuo corpo le preziose sostanze nutritive e allo stesso tempo un prodotto che sale automaticamente nello stomaco. Non appena mangerai il tuo primo pasto, noterai che la sensazione di sazietà dura molto più a lungo e hai meno problemi ad andare a pranzo.

QUANTO MANGIARE E PERDERE PESO AL GIORNO?

In linea di principio, si raccomanda al corpo di consumare almeno cinque pasti al giorno . Prima di tutto, questo include i tre pasti principali costituiti da colazione, pranzo e cena. È possibile fare spuntini tra i pasti tra pranzo e cena e subito dopo la colazione. Tuttavia, l’obiettivo principale è sugli snack o sugli snack. Un’insalata, un quark, un frutto o una barretta di cereali portano la giusta dimensione della porzione. In questo modo è possibile evitare fin dall’inizio le voglie sgradevoli e prepararsi perfettamente al cambio di dieta.

I semi di chia sono sani e offrono  un’ampia gamma di opzioni da combinare con la propria dieta. Inoltre, non ci sono quasi effetti collaterali fino ad oggi, anche se hai esagerato con il dosaggio. Le migliori impressioni e idee si possono trovare nelle nostre ricette e nella preparazione dei semi. In realtà, chiunque può iniziare subito e capovolgere l’intera dieta .

PIANTA DI CHIA – COLTIVAZIONE E DISTRIBUZIONE

In botanica si parla della chia messicana, che in latino Salvia hispanica sta per uno dei generi vegetali tipici dell’America Centrale. La pianta di chia, a sua volta, appartiene alla salvia, che appartiene alla famiglia labiale. Inizialmente, le piante hanno iniziato il loro viaggio in Messico e sono state coltivate in Spagna. La derivazione spagnola indicava chian o chien. Nel significato di queste parole dovevano essere equiparati a completamente. Infine, oggi i nomi vengono utilizzati anche per altre piante. Tuttavia, non dovremmo arrivare a confondere la pianta di chia con la salvia in quanto tale.

COME CRESCE LA PIANTA DI CHIA?

La pianta di chia cresce ogni anno come pianta erbacea e raggiunge un’altezza sorprendente fino a 1,75 m. Gli steli scarsamente ramificati e arrotondati, che rappresentano la parte inferiore verde chiaro delle loro foglie e fiori a forma di croce, sono immediatamente evidenti.

Se ora la vista va ai boccioli verde chiaro e scuro, troviamo i sepali, che a loro volta hanno due punte. Anche il labbro superiore sembra essere in due parti, terminando in un labbro inferiore a tre lati. Una volta che i fiori sono appassiti, le loro capsule di frutta maturano e assumono un colore marrone chiaro.

DA DOVE PROVIENE LA PIANTA DI CHIA?

Il suo significato storico diventa chiaro nel suggerimento di un po ‘di storia della pianta di chia, perché un tempo era uno dei prodotti agricoli più importanti in epoca preispanica ed era commercializzato come cibo. In effetti, la pianta di chia rivaleggiava con il mais. L’origine della chia in quanto tale non risale ai Maya, come si pensava erroneamente, ma agli  Aztechi .

A quel tempo, l’esteso terreno seminativo veniva utilizzato per dedicarsi alla coltivazione di queste piante. Gli Aztechi furono poi sottomessi dai conquistatori spagnoli, che presero loro la coltivazione delle piante e le riportarono in patria. Se si studiassero le fonti del XVI secolo oggi, si noterebbe inizialmente un uso più medico in Asia. La pianta di chia compare in molte ricette diverse in questa zona, utilizzate principalmente nelle cerimonie.

FORME STORICHE DI PREPARAZIONE E RICETTE DELLA PIANTA DI CHIA

Per utilizzare la pianta di chia per l’alimentazione, i semi sono stati prelevati da questa pianta e poi macinati finemente. Il muco del seme emergente è stato successivamente utilizzato come olio. Inoltre, in epoca preispanica, la gente tostava i semi e ne ricavava una farina, chiamata Chianpinolli.

A cavallo del XVI secolo, l’importanza dei semi e il loro uso olistico aumentarono e raggiunsero il loro apice nel XVIII e XIX secolo. Allora, le persone mettevano i semi nelle bevande analcoliche e facevano una bevanda con chia con acqua, limone, zucchero e succo di frutta.

Ma l’uso di piante di chia nell’olio di chia nel reparto cosmetico ha anche portato ottimi risultati ed è stato utilizzato principalmente in relazione alla pittura del corpo.

Oggi la pianta di chia viene coltivata non solo nel Messico centrale e in Guatemala, ma anche in molti paesi diversi, come

  • Australia,
  • Perù,
  • Argentina,
  • Bolivia o
  • Negli USA.

Un problema è la sua suscettibilità alla putrefazione se cresce in aree dove le piogge sono eccessive. Oggi possiamo considerare fortunato che un tempo gli Aztechi si tenessero alla pianta alimentare, perché da allora è stata dimenticata.

COM’È LA RESA DELLA PIANTA DI CHIA?

È possibile raccogliere i primi semi da 120 a 180 giorni dopo la semina.
La resa si aggira intorno ai 600 kg / ettaro, con opportuni accorgimenti di ottimizzazione il tutto può essere massimizzato fino a 2900 kg / ettaro.
Il supporto della pianta non dovrebbe essere inferiore a mezzo metro.
Per la coltivazione sono necessarie molte competenze tecniche e know-how per celebrare il successo.
In particolare, le rigide normative biologiche nella coltivazione e coltivazione richiedono molto da produttori, commercianti e agricoltori, il che si riflette in un prezzo di acquisto corrispondentemente alto.

ESPERIENZA DI SEMI DI CHIA

Se non hai ancora familiarità con i semi o la preparazione della pianta di chia, potresti non avere alcuna esperienza con i semi di chia e rimarrai su Internet per il momento. Ci sono discussioni rilevanti sui blog comuni sul tema della perdita di peso così come nei forum sulla salute o sulle piattaforme social che danno una prima impressione dell’esperienza dei semi di chia.

COME POSSO TROVARE RIVENDITORI ADATTI PER I SEMI DI CHIA?

Inoltre, vale la pena presso un rivenditore online di dare un’occhiata alle valutazioni e alle esperienze dei clienti prima che uno dei prodotti finisca nel carrello. Solo i negozi online che hanno questa funzione di commento e danno ai propri clienti la possibilità di votare i piccoli miracoli potranno assicurarsi clienti abituali.

Quello su cui molti sono ormai d’accordo: i semi sono considerati tuttofare in cucina per la salute e sono l’essenza per una vita sana. Nel frattempo, non ci sono solo esperienze di semi di chia , ma anche numerosi studi, che a loro volta dimostrano l’efficacia sorprendentemente intensa della pianta e dei semi. Molti secoli fa, gli Aztechi usavano i semi di chia e le loro esperienze, che hanno trasmesso alle generazioni successive e hanno così aperto la strada al successo di oggi.

ESPERIENZA DI SEMI DI CHIA – QUALE CONFEZIONE ORDINARE?

È facilmente possibile consumare i semi, che ora sono ampiamente disponibili nei negozi. Ad esempio, se andiamo a uno dei prodotti biologici a base di chia, a volte troveremo diverse dimensioni e confezioni, come:

  • 200 gr
  • 400 gr
  • 1 kg
  • 2 kg
  • 3 kg

Nella maggior parte dei casi, il consumatore beneficia di risparmi sui prezzi e di imballaggi poco costosi quando la quantità dell’ordine aumenta. Inoltre, è molto più facile pianificare se non ordini solo una dimensione del campione di 200 grammi. Se stai testando una nuova organizzazione di vendita o una nuova società di vendita per corrispondenza, dovresti prima ordinare un pacchetto campione per vedere di persona la qualità. Il certificato biologico e il sigillo biologico, che rappresenta in tutta Europa lo standard più rigoroso per la coltivazione e il commercio di semi di chia, sono già visibili sulla parte anteriore della confezione.

Solo così un cliente può essere sicuro che i semi provengano davvero da coltivazioni biologiche controllate e siano privi di pesticidi e prodotti chimici. Anche se molti dei prodotti a base di chia sono fabbricati in Germania, i semi hanno spesso fatto molta strada perché non vengono coltivati ​​in tutti i paesi.

In questo caso, il rivenditore dovrebbe essere trasparente e onesto sui suoi canali di vendita e sulle fonti di approvvigionamento al fine di costruire questo rapporto familiare con i suoi clienti.

Secondo il produttore e rivenditore, i semi di chia durano fino a 1,5 anni. Tuttavia, se i semi vengono conservati ermeticamente e protetti a temperatura ambiente, si può presumere che la loro durata di conservazione possa superare questo punto nel tempo. Nessuno dovrebbe superare la durata di conservazione per mesi e anni, altrimenti l’alta concentrazione di nutrienti diminuirà.

Una cosa è certa a questo punto: quasi nessun altro prodotto è in grado di raccogliere così tante recensioni dei clienti estremamente positive e esperienze di semi di chia. Gli utenti sono entusiasti, provano un sorprendente effetto di sazietà dopo il primo pasto che hanno preparato con i semi, dovuto al gonfiore dello stomaco.

Quindi è facilmente possibile mettere in pratica molte ricette diverse e utilizzare solo una piccola quantità di semi. Si può presumere che una confezione da 3 chili durerà per un po ‘.

OLIO DI CHIA – EFFETTI E USI

In linea di principio, l’olio di chia è ottenuto dai semi o chiac della pianta di chia. È uno straordinario olio vegetale che assume un colore giallo chiaro e leggermente trasparente. Se annusassimo l’olio di chia, noteremmo un piacevole aroma di nocciola.

Si tratta di un vero e proprio alimento di potenza che assorbe acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi oltre che acido stearico e acido linolenico. In confronto, le proprietà degli ingredienti sono simili a quelle dell’olio di lino.

COME PREPARARE DA SOLO L’OLIO DI CHIA?

Il processo di produzione è piuttosto complesso , quindi non dovrebbe essere sempre possibile preparare da soli l’olio di chia. Infine, i semi devono essere prima spremuti per ottenere l’olio di chia. Non importa quale temperatura prevale durante la pressatura. Una variante di preparazione particolarmente rispettosa dell’ambiente è quella con l’ausilio di anidride carbonica supercritica. Una regolazione ottimale della pressione e della temperatura è un prerequisito essenziale per il successo; questo è l’unico modo per ottenere il rendimento più positivo possibile.

SUGGERIMENTO: Altri produttori sottolineano che, soprattutto con la spremitura a freddo, viene preservata la massima concentrazione possibile di sostanze nutritive.

Olio Chia è particolarmente ricco di omega-3 acidi grassi e acidi grassi omega-6, che sono favorevoli e salutare per il corpo. Anche gli Aztechi allora usavano i semi come cibo energetico. L’olio di chia sa come incorporare le sue buone proprietà nella dieta odierna. Di conseguenza, può effettivamente essere combinato con tutti i tipi di cibi diversi.

QUANTO OLIO DI CHIA AL GIORNO?

In realtà, difficilmente si possono presumere gravi effetti collaterali in caso di sovradosaggio. Le miscele di oli dovrebbero essere mescolate con circa il 10% di olio di chia. Se vuoi beneficiare di questo olio in un integratore alimentare, non dovresti assumere più di 2 grammi al giorno.

NOTA: In alternativa all’ingestione con il cibo, la pelle può anche essere meravigliosamente rivestita con olio di chia e crema, che migliora la sua resistenza e flessibilità nella sensazione generale della pelle.

Si consiglia di conservare una bottiglia di olio di chia al buio e al riparo dal calore il più possibile. Il posto perfetto per questo sarebbe il seminterrato. Il frigorifero è probabilmente molte volte troppo freddo perché le sostanze preziose verrebbero distrutte lì. Una volta aperta una bottiglia, la sua durata e la sua durata di conservazione si riducono notevolmente e dovrebbe essere consumata rapidamente.

L’olio di chia può ora essere ordinato pronto per l’uso su Internet e in negozi di alimenti naturali e negozi di alimenti naturali. Che ne dici di provare prima il gusto e l’uso? Si consiglia di acquistare una bottiglietta di questo pregiato olio in modo da poterlo utilizzare in vari piatti tutti i giorni. In realtà, c’è poco da considerare quando si usa l’olio come quando si usa il seme. Va comunque considerato l’aroma e l’aggiunta dell’olio, soprattutto nei cereali per la colazione, in quanto può facilmente influenzare il gusto reale.

LE MIGLIORI RICETTE DI SEMI DI CHIA

Prima di tutto, troverai ricette di semi di chia in blog pertinenti e con chef esperti e avventurosi che si sono già fatti un nome. Chiunque pensi di dover appartenere a uno di questi chef avanzati è tutt’altro. Molte delle semplici ricette per la colazione sono molto facili da implementare.

Uno dei pasti alla moda disponibili per la colazione è l’avena durante la notte. Si tratta semplicemente di prodotti integrali che vengono preparati nel bicchiere la sera prima e aspettati in frigorifero per la colazione. Qui possono essere combinati tra loro cibi sfaccettati, che soprattutto forniscono fibre, ti saziano e danno un inizio sano alla giornata. Non c’è da meravigliarsi che molte ricette di semi di chia compaiano anche in quest’area.

PREPARA TU STESSO IL GEL DI CHIA

Una vera base per molte delle ricette di semi di chia è il gel di chia. In linea di principio, questo gel può effettivamente essere realizzato con i semi e molti liquidi diversi, come acqua, latte di soia e latte di mandorle.

I due componenti devono essere miscelati insieme in un rapporto da 1 a 6 . Ciò significa che ci sono tre tazze d’acqua per ogni mezza tazza di semi di chia. Quindi metti il ​​tutto al freddo e lascia che i semi si gonfino in pace. La preparazione, che è abbastanza semplice, mostrerà presto il suo effetto ei singoli semi si gonfieranno formando un gel che potrà essere ulteriormente trasformato in altre ricette di chia a piacere. Ad esempio, che ne dici di aggiungere qualche cucchiaio di gel di chia direttamente al tuo frullato ?

IL CLASSICO: IL BUDINO DI CHIA

Un altro classico che non puoi assolutamente evitare nel contesto delle ricette di semi di chia è il budino di chia. Ma non ha molto a che fare con un budino originale. Prendi circa quattro cucchiai del seme, mettilo in una ciotola e aggiungi 250 ml di liquido. Queste possono essere le seguenti bevande:

  • latte di soia
  • Latte di mucca
  • Latte d’avena
  • latte di mandorle

Dovresti essere paziente o, meglio ancora, preparare il budino di chia il giorno prima, perché i semi hanno bisogno del loro tempo per lievitare completamente nelle prossime due ore.

Il finale perfetto con questa ricetta di semi di chia

  • Cannella o vaniglia
  • Anche cacao o sciroppo d’acero
  • miele

Tutti dovrebbero provarlo in pace per trovare la loro nuova ricetta preferita che puoi preparare ancora e ancora come dessert sano e ipocalorico. Se ti piace un po ‘fruttato, aggiungi alcune fragole, mele, pere o qualche mirtillo al tuo budino di chia. A questo punto va notato che i piatti di chia risparmiano soprattutto su zucchero e additivi artificiali per rimanere sul lato sano e ipocalorico.

UNA RICETTA DI SEMI DI CHIA: FRITTELLE

Buone notizie: questa è una ricetta abbinata quando puoi rimuovere i semi di chia e augurarti persino di rovinarli. Tutto ciò di cui hai bisogno per questa preparazione sono due o tre banane, quattro uova e due cucchiai di semi. Per raffinare, consigliamo la vaniglia e la cannella.

  • È meglio mescolare le banane molto finemente in una polpa in un robot da cucina o con un bastoncino da cucina elettrico
  • quindi incorporare le uova.
  • Quindi si aggiungono le spezie e i semi.
  • Fate scaldare una padella con un po ‘d’acqua o olio e
  • Aggiungere mezzo mestolo di pastella per farla dorare su entrambi i lati.
  • Anche qui c’è la possibilità di affettare qualche pezzetto di mela nella frittella per rendere il tutto ancora fruttato

RICETTE DI SEMI DI CHIA: CUOCERE IL PANE DA SOLI

In linea di principio, nei negozi specializzati ci sono miscele di pane già pronte, come varianti integrali, con farro o grano saraceno. Puoi facilmente creare il tutto da solo.

  • secco 20 g di lievito naturale,
  • Lievito secco e
  • 4 cucchiai di semi pure
  • Farina di lino.

Il tutto viene mescolato con 400 ml di acqua tiepida fino a diventare un impasto appiccicoso che deve lievitare abbondantemente. Un pane dovrebbe cuocere in forno a 180 gradi per un’ora. Metti una ciotola d’acqua in ceramica sul fondo del forno. Questo rende la crosta meravigliosamente croccante senza che il pane diventi troppo duro. Prova le ricette e le composizioni, perché non tutte le barche funzionano la prima volta.

DIMAGRISCI CON I SEMI DI CHIA

Per molti, il consumo dei preziosi chicchi miracolosi è un punto di partenza per il decollo. Chiunque con semi di chia vuole perdere peso , non si deve fare affidamento esclusivamente sugli effetti di questi semi, l cambiamento ondern tutta la dieta. Ora ci sono concetti innovativi che mirano al successo a lungo termine e mantengono alta la motivazione attraverso alcune ricette e additivi.

Uno degli effetti comuni e sopra menzionati del gonfiore allo stomaco e l’assorbimento di liquidi di 12 volte è probabilmente un effetto molto interessante che i semi di chia portano con sé quando si perde peso. Se hai problemi a superare il tempo tra i pasti senza ricorrere al cioccolato o uno spuntino, dovresti approfittare di questo effetto e implementare ogni giorno ricette di semi di chia per dimagrire.

La dose giornaliera totale raccomandata è di 15 grammi, che non dovrebbe essere esagerata. Altrimenti può portare a spiacevoli disturbi digestivi. Dopotutto, i semi contengono molte fibre che, se assunte in dosi estreme, possono portare a costipazione e gas.

Fondamentalmente tutti coloro che hanno affrontato la decisione di voler perdere peso con i semi di chia dovrebbero premiarsi, MA non con prelibatezze unte o molto dolci. L’inizio perfetto è dal menu, che elabora meticolosamente le singole ricette e pasti e passeggia per il negozio biologico o al supermercato con una lista della spesa. Questo è l’unico modo per rimanere sulla palla e non armeggiare nelle comuni trappole per il grasso nei pasti pronti.

In linea di principio, dovresti solo prenderti il ​​tempo e fidarti di te stesso per raggiungere il cucchiaio di legno per avere accesso diretto agli ingredienti e ai cibi che lo compongono sulla tavola. L’investimento nella dieta, nella cucina e nella pasticceria ripaga in una dieta deliziosa e varia che anche i principianti possono facilmente implementare.

Che si tratti di un livello di colesterolo alto, problemi alla schiena, mal di testa o diabete: tutte queste sono malattie e problemi che stanno diventando sempre più comuni nella nostra società. Per questo motivo, dovremmo analizzare il nostro stile di vita per determinare come possiamo mangiare e vivere meglio e in modo più sostenibile. Ora supporre che d’ora in poi tutto sia proibito e che solo carote e mele finiscano sul tavolo è completamente sbagliato. Il mondo del cibo e le possibilità legate ai supercibi sono quasi infinite.

SOMMARIO

Ci auguriamo di essere stati in grado di aiutarti con le nostre spiegazioni dettagliate sui semi di chia, la loro origine, la preparazione, gli effetti e i tanti preziosi ingredienti e darti un suggerimento che arricchisce la tua dieta.

 

Apri Chat
👋 serve una mano?
Salve 👋 Se hai bisogno di un consulente AMC o ricevere assistenza chiedimi pure!