Suggerimenti per la cura delle pentole

Suggerimenti per la cura delle pentole

Sicuramente conosci già alcuni modi per prolungare la vita dei tuoi utensili da cucina, ma non fa mai male saperne di più. Ecco perché ti daremo i 7 trucchi che hanno i migliori risultati quando si tratta di mantenere le pentole in perfette condizioni :

1. La cura iniziale

Di solito tutti puliscono la pentola prima di usarla per la prima volta come precauzione. Alla fine, non sappiamo chi l’ha toccato, dove è stato conservato o se ha molta polvere su di esso.

Ma anche prima di farlo, è consigliabile curare la pentola  . Aspetta, non sai com’è curare una padella, una pentola o una casseruola? Non perdere i dettagli:

La prima cosa da fare è lavare un po ‘la pentola , basterà solo un po’ d’acqua e una goccia di sapone neutro. È molto importante che utilizzi la parte morbida della paglietta, in questo modo ti assicuri di rovinare la non appiccicosità.

Una volta finito asciugate la pentola e aggiungete un filo d’olio . Con una carta dovete stendere questo getto d’olio su tutta la superficie della pentola e metterla a scaldare a fuoco medio per un paio di minuti.

Toglietelo, pulitelo di nuovo e con la carta con cui avete spalmato l’olio la prima volta passatelo su tutta la superficie.

E voilà, la tua pentola è pronta per essere utilizzata a pieno regime quando vuoi preparare la tua prossima ricetta.

2. Lavare a mano o in lavatrice?

Attualmente tutti i produttori affermano che i loro prodotti sono lavabili in lavastoviglie e attenzione, potrebbe essere vero. Ma se vogliamo evitare danni alla struttura delle nostre pentole, è preferibile evitare la macchina e utilizzare una spugnetta morbida con sapone neutro.

Nel caso in cui il cibo si sia bloccato, è meglio riempire la pentola con acqua calda per un paio d’ore. Alla fine, se non si è staccato, passatelo al fuoco con la stessa acqua, aceto e bicarbonato. Dopo un paio di minuti di ebollizione i resti si saranno staccati.

3. Attenzione agli utensili da cucina

Sebbene mestoli, palette e schiumatoi in metallo siano molto belli e resistenti, la verità è che possono finire per graffiare la pentola all’interno.

Ma se avete grattugiato il fondo o le pareti della vostra pentola, sicuramente prima o poi vi pentirete di non aver usato silicone o utensili in legno .

4. Usa il fuoco giusto

Le cucine moderne (e non così moderne) sono dotate di piani cottura di dimensioni diverse per un motivo. Quindi, quando possibile, posiziona la pentola sul fuoco che gli corrisponde.

In questo modo non solo risparmierai energia, ma sarai anche in grado di prolungare un po ‘di più la vita utile delle tue pentole.

5. Non riscaldare la pentola da sola

Lasciare la pentola vuota sul fuoco mentre prepariamo le cose che andremo a cucinare è una pratica dannosa e comune in parti uguali. Questo ha tre problemi principali:

  • Tutto il tempo in cui la pentola è accesa senza niente dentro è tempo perso e, in definitiva, un modo per aumentare la bolletta dell’elettricità .
  • La pentola soffre , poiché la sua funzione è quella di trasferire il calore a ciò che ha sopra, che sia un po ‘di aglio o un po’ d’acqua per cuocere un po ‘di pasta.
  • È pericoloso . Anche se le probabilità sono basse, il piatto può prendere fuoco e la sfortuna potrebbe finire.

6. Conservazione

Il modo in cui conservare le pentole è molto importante se vogliamo dare loro quegli anni in più di vita. Alcune delle raccomandazioni generali sono : tenerli lontani dal calore, conservarli in un luogo con una temperatura stabile, in un luogo pulito … E soprattutto, evitare di urtarsi.

Il modo più efficiente per riporre le pentole in termini di spazio è ovviamente uno dentro l’altro, proteggendoli con materiali come pluriball, distanziatori prefabbricati o cartone.

7. Lascia raffreddare la pentola

Una delle cose che abbiamo fatto tutti (e questo è un errore), è mettere l’acqua nella pentola per raffreddarla appena finiamo di cucinare .

Sebbene le pentole e qualsiasi utensile che usi per cucinare saranno soggetti a temperature estreme, non è una buona idea generare sbalzi di temperatura così bruschi nelle pentole.

Meglio, lascialo raffreddare mentre mangi e puliscilo quando hai finito. E ricorda, sempre con pagliette o spugne morbide, se il cibo si attacca è meglio lasciarlo in ammollo.